imghome03

Virgola, a capo. Tra postmoderno e nuovi realismi

11 / 5 / 2017

Giovedì 11 maggio 2017, 15.00-18.30 

VIRGOLA, A CAPO. Tra postmoderno e nuovi realismi 

Perché “Virgola, a capo”? Per sciogliere il gioco di parole, basta pensare all’inflessibilità della nota espressione “punto a capo” e accorgersi della differenza: non una rigida cesura, ma una svolta segnata da debiti, innovazioni e continue interferenze tra il postmoderno e le attuali produzioni letterarie e artistiche. A questo si aggiunge il desiderio di combinare l’arte e la letteratura per restituire un quadro più completo e rendere conto della complessità di intenti e prodotti che rendono particolarmente interessante il panorama culturale a cavallo tra il XX secolo e il nostro millennio. Il pomeriggio di interventi, proposto da Elisa Enrile e Giorgia Ghersi, studentesse dell’Università di Pavia e del Collegio Nuovo, è incentrato sulla nascita del postmoderno e la sua dibattuta influenza sui cosiddetti “nuovi realismi” e prevede l’alternanza di tre relatori di ambito letterario (Clelia Martignoni, Federico Francucci, Raffaele Donnarumma) e artistico (Paolo Campiglio, Carlo Berizzi, Cristiana Campanini). Chiude il programma una serata di dialogo, condotta da Cristiana Campanini e Raffaele Donnarumma, con lo scrittore Mauro Covacich, appassionato d’arte e autore, fra l’altro, di L'arte contemporanea spiegata a mio marito e di una pentalogia che comprende anche una videoinstallazione. 

Programma: 

Ore 15.00 Saluti istituzionali – Paola Bernardi (Rettrice del Collegio Nuovo) Coordina: Federico Francucci (Università di Pavia) 

Ore 15.15 Paolo Campiglio (Università di Pavia) La condizione postmoderna. Riflessioni sul passato come presente nelle ricerche artistiche tra anni Settanta e Ottanta 

Ore 15.45 Clelia Martignoni (Università di Pavia) Sulle soglie del postmoderno italiano: tra Calvino e Arbasino 

Ore 16.15 Carlo Berizzi (Università di Pavia) Oltre il postmoderno. Dialogo tra Architettura e città: dalla scenografia ai temi urbani. 

Ore 16.45 - 17.00 Intervallo Coordina: Paolo Campiglio (Università di Pavia) 

Ore 17.00 Federico Francucci (Università di Pavia) Dell’amore e di altri divertimenti. John Barth e David Foster Wallace nel luna-park postmoderno 

Ore 17.30 Cristiana Campanini (Giornalista di Arte contemporanea e Design) Arte relazionale, neopoverismo e new pop, le strade della postmodernità dagli anni Novanta 

Ore 18.00 Raffaele Donnarumma (Università di Pisa e IUSS Pavia) Ipermodernità: un congedo dal postmoderno 

Ore 18.30 Interventi dal pubblico e chiusura dei lavori 

Ore 21. Incontro con Mauro Covacich, condotto da Cristiana Campanini e Raffaele Donnarumma. 

Per info: Saskia Avalle, Coordinatrice Attività Culturali e Accademiche - Collegio Nuovo – Fondazione Sandra e Enea Mattei - relest.collegionuovo@unipv.it

News
News

Eventi e notizie dai Collegi Universitari e dall'associazione.

Progetto educativo
progetto educativo